organicoRifiuti Organici

I rifiuti organici rappresentano oltre un terzo degli scarti domestici. Dai rifiuti organici si ottiene il compost.

cartaCarta e cartone

Ogni tonnellata di carta riciclata fa risparmiare circa 1.600 litri di petrolio.

organicoPlastica

Ogni italiano produce più di un chilo di plastica al giorno, pari in un anno a 5 volte il suo peso medio.

organicoVetro e lattine

Da 100 kg di rottame di vetro si producono 100 kg di nuovo vetro.

indifferenziatoRifiuti indifferenziati

Tutto ciò che non può essere recuperato o riciclato e quindi viene avviato in discarica o all’inceneritore.

La carta e il cartone

Pubblicato in Servizi Domenica, 15 Luglio 2012.

cartaLa carta è un materiale recuperabile.
Il suo recupero evita il disboscamento e consente di risparmiare acqua. Dopo il recupero la carta torna in circolazione sotto forma di carta riciclata, carta da pacchi, cartapesta, giornali e cartoni da imballaggio. Si può riciclare ogni genere di carta e cartone, escluso le tipologie non conferibili.

 

Come fare la raccolta
  • Conferimento di carta e cartone previamente ridotti di volume presso le campane stradali di colore azzurro/blu;
  • Conferimento presso le Stazioni Ecologiche.

Cosa mettereSI
  • Carta da pacco,cartone ondulato,
  • contenitori per bevande in tetrapak (acqua, latte, succhi di frutta...),
  • fotocopie (senza parti adesive, metallo, plastica),
  • fustini di cartone,
  • giornali, libri vecchi, quaderni, riviste,
  • sacchetti di carta,
  • scatole per alimenti.

Vanno bene anche le carte che contengono piccole parti di materiale diverso, come le finestre di plastica sulle buste o sui cartoni di pasta. E' opportuno togliere graffette di metallo e nastro adesivo.

 

Cosa non mettere no
  • piatti di carta,
  • carta chimica o plastificata,
  • carta oleata o sporca di colla o altre sostanze,
  • nylon,
  • cellophane.

La carta sporca non va conferita nei contenitori della raccolta differenziata perchè contamina la materia prima riciclabile. Va dunque gettata con i rifiuti indifferenziati.

Le scatole più voluminose devono essere schiacciate in modo da ridurne l’ingombro.

 

Condividi