organicoRifiuti Organici

I rifiuti organici rappresentano oltre un terzo degli scarti domestici. Dai rifiuti organici si ottiene il compost.

cartaCarta e cartone

Ogni tonnellata di carta riciclata fa risparmiare circa 1.600 litri di petrolio.

organicoPlastica

Ogni italiano produce più di un chilo di plastica al giorno, pari in un anno a 5 volte il suo peso medio.

organicoVetro e lattine

Da 100 kg di rottame di vetro si producono 100 kg di nuovo vetro.

indifferenziatoRifiuti indifferenziati

Tutto ciò che non può essere recuperato o riciclato e quindi viene avviato in discarica o all’inceneritore.

I rifiuti organici

Pubblicato in Servizi Mercoledì, 18 Luglio 2012.

organicoIl rifiuto organico è un materiale compostabile. I rifiuti organici, raccolti in modo differenziato e sottoposti ad una fermentazione controllata, possono essere trasformati in un particolare terriccio, chiamato compost, molto utile in agricoltura e nel giardinaggio.

 

Come fare la raccolta
  • A tutte le famiglie verrà consegnata una pattumella di colore marrone ed appositi sacchetti per conferire i rifiuti organici.
  • I rifiuti devono essere raccolti negli appositi sacchetti e riposti nella pattumella che va svuotata nell’apposito cassonetto marrone.
  • I sacchetti, una volta esauriti, sono reperibili presso: URP - Comune di Minerbio - Via Garibaldi 44
Cosa mettereSI
  • scarti di provenienza alimentare e vegetale ad alta umidità
  • scarti di cucina
  • scarti di frutta e verdura
  • alimenti deteriorati
  • fondi di caffè e filtri di tè
  • gusci d'uovo
  • piatti e bicchieri in bio-plastica riportanti la scritta "materiale biodegradabile" oppure "Mater-bi"
  • bucce di frutta, noccioli
  • salviette di carta unte (scottex, fazzoletti di carta)
  • piante recise e potature di piccole piante
  • pane
  • ceneri spente di caminetti
  • piccoli ossi e gusci di molluschi..
Cosa non mettere no
  • alimenti liquidi
  • ossa di grandi dimensione
  • mozziconi di sigaretta
  • lettiere per animali
  • grassi e oli
  • legno trattato o verniciato o in grosse pezzature
  • alimenti confezionati
  • qualsiasi rifiuto di natura non organica (esempio pannolini, assorbenti, ecc.).
Gli scarti verdi devono essere inseriti sfusi all'interno del contenitore marrone;
gli scarti alimentari, invece, devono essere introdotti nel contenitore, raccolti negli appositi sacchetti biodegradibili.

Condividi