Raccolta degli oli alimentari

Pubblicato in Articoli Mercoledì, 10 Giugno 2015.

La raccolta degli oli alimentari, già attiva nella stazione ecologica di via del Lavoro, e stata implementata anche in strada. Sono stati posizionati dei nuovi contenitori stradali appositamente realizzati per la raccolta degli oli alimentari.

Ogni anno in Italia sono immessi al consumo 1.400.000.000 Kg di olio alimentare.
Ogni cittadino produce circa 5 Kg/procapite all'anno di olio esausto proveniente principalmente dalla cottura dei cibi e dai processi di frittura.
Se versati nel lavandino o dispersi nell'ambiente intasano le tubature, inquinano e  causano problemi anche ai depuratori più sofisticati e alle condotte fognarie.
Un litro di olio può contaminare seriamente la falda e le acque superficiali, formando una pellicola che ostacola l'ossigenazione dell'acqua.

La nuova raccolta stradale

La raccolta degli oli alimentari, già attiva nella stazione ecologiche di via del Lavoro, e stata implementata anche in strada.

Sono stati posizionati dei nuovi contenitori stradali appositamente realizzati per la raccolta degli oli alimentari:

  • A Minerbio nell'isola ecologica in via Andrea Costa (a fianco del Supermercato)
  • A Ca de Fabbri nell'isola ecologica del parcheggio di via Nazionale

 11391536 10207056399476390 803285048840659507 n11401046 10207056395996303 6273898884043046960 n996125 10207056397956352 4218105943803420823 n

L'OLIO ALIMENTARE, SE CONFERITO CORRETTAMENTE, È UN RIFIUTO COMPLETAMENTE RECUPERABILE.

Dopo la raccolta e la rigenerazione, gli oli alimentari diventano una materia prima riutilizzabile/recuperabile per diversi prodotti o all'interno di vari processi:

  • biodiesel per trazione;
  • recupero energia elettrica e calore;
  • altri usi industriali (produzione asfalti, bitumi, mastici, collanti...).

Le bottiglie di plastica contenenti l'olio esausto sono infine avviate a recupero nella raccolta della plastica per la produzione di nuova materia prima.

Come fare la raccolta

SÌ: oli alimentari adoperati in cucina, oli da frittura, strutto e oli utilizzati per conservare gli alimenti nei vasetti (es. tonno, sott'oli...)

NO: oli minerali (oli motore, oli lubrificanti...)

COME: devono essere raccolti a freddo in bottiglie di plastica ben chiuse da conferire all'interno dell'apposito contenitore. Non utilizzare recipienti in vetro.

Diametro massimo bottiglie 18 cm.